Itinerario Interrail: Come Visitare 6 Nazioni e 8 Città in 15 Giorni

Come sfruttare al massimo il Pass Interrail?

Quando si organizza l’itinerario da percorrere con l’Interrail non sempre è semplice capire come poter sfruttare al massimo il proprio pass e quindi decidere quali posti visitare. Il biglietto costa poco e ti garantisco che se organizzi bene l’itinerario puoi riuscire a vedere anche 6 nazioni e 8 città in soli 15 giorni!

Per darti un esempio, ti racconterò del mio Itinerario Interrail.

Nello specifico ti illustrerò le singole tappe che ho percorso, gli spostamenti extra, dove ho dormito e qualche suggerimento da annotare sul tuo diario.

Prima di iniziare ci tengo a precisare che in questo articolo non mi soffermerò più di tanto a descrivere ogni singola città e cosa vedere una volta arrivati lì. Questo perché l’idea è invece quella di creare una rubrica dedicata a possibili ITINERARI INTERRAIL. Se ti va di contribuire contattami qui: [email protected]


 

Il Mio Itinerario Interrail del 2017

 

Biglietto: Flexi Pass 5 giorni su 15

Ho iniziato a programmare il mio itineraio interrail circa 2 mesi prima della partenza. Avevo visto una serie di posti meravigliosi su Facebook, Instagram e TripAdvisor, me li ero appuntati (una tecnica che consiglio) e decisi che questo viaggio sarebbe stata l’occasione giusta per raggiungerli. 

Sono un amante della natura, quindi ad ogni viaggio cerco sempre di inserire un’escursione. Montagne e laghi riescono a regalarmi emozioni uniche, senza nulla togliere alle grandi città. Proprio per questo, tanto il Lago di Bled in Slovenia, quanto i fantastici panorami che regala la Svizzera dovevano essere una tappa obbligata nel mio itinerario interrail, ma non solo..

… ho avuto sempre il desiderio di visitare qualche città della Francia e di vivermi almeno un Ocktoberfest (d’altronde chi non lo vorrebbe?!),

Bene, la decisione era semplice ormai. Tre parole chiave: NATURA, CITTÀ e DIVERTIMENTO
No non sto scherzando! Il piano era proprio questo.

Volevo costruire partendo da quest’idea un itineraio Interrail completo e alla fine ci sono riuscito! Sono partito da solo, zaino in spalla ed ho trascorso i 22 giorni più belli della mia vita.

Ora veniamo a noi e vediamo nel dettaglio quale è stato il mio itinerario (sperando vi serva da ispirazione!). 


 

Alla scoperta della Slovenia, da

Lubiana a Bled

Prima Tappa: Lubiana

Il mio itinerario interrail è iniziato in Slovenia. Sono partito in aereo da Roma direzione Trieste (17 euro se prenotate in anticipo) e da qui ho preso il Flixbus (9 euro, 1.30h di viaggio) direzione Lubiana, Slovenia.

itinerario interrail tappa lubiana

Per quanto non sia una meta poi così popolare, posso dire, al termine del viaggio, che ritornerei a Lubiana altre mille volte. E’ una bellissima città, piccola ed affascinante.

Se ti trovi lì di sicuro non puoi perdere un giro nel mercato in centro città per poi salire per il Castello di Lubiana. Ancor prima ricorda di visitare Metelkova. Metelkova è uno dei posti più bizzarri e particolari che io abbia mai visto. Centro di cultura alternativa composto da una 15ina di edifici che un tempo erano caserme militari jugoslave e che oggi sono state trasformate in locali dominati dalla street art. Non mi dilungo troppo nel descrivervela, anche se vorrei.

Elencare tutte le attrazioni da visitare non è (come ho detto) lo scopo di questo articolo. Non è tra l’altro una cosa che amo fare. Vi consiglio invece di camminare e di esplorare così questa città.

Dove Dormire: H2ostel

Se vuoi spendere poco, alloggiare in centro città ed avere un ambiente accogliente intorno a te, ti consiglio senza ombra di dubbio H2ostel.

itinerario interrail ostello slovenia

Il suo punto di forza è la posizione. A soli 10 minuti a piedi dalla stazione, H2ostel affaccia sul ponte dei Draghi. Ti troverai quindi a due passi dal centro ma in una zona non affollata, con supermercato a soli 200 metri e fermata del pullman ad 1 minuto dall’ostello… cosa vuoi di più?

itinerario interrail lubiana ponte dei draghi

Le ragazze alla reception sono state davvero gentili e disponibili. Quando arrivai mi dissero che avrei dovuto dormire in una stanza diversa da quella preventivamente accordata per problemi tecnici. Per me nessun problema, ma decisero comunque di regalarmi un kinder bueno per farsi perdonare: fantastiche!

L’ostello dispone di una cucina (utilissima quando sei in viaggio) che puoi utilizzare quante volte vuoi. Se ti piace la vita notturna H2OSTEL è proprio la scelta che fa per te in quanto ci sono diverse feste che vengono proposte ogni sera dalla struttura. Ho partecipato personalmente ad una di queste: dopo 1 ora avevo conosciuto una 20ina di persone provenienti da tutto il mondo! INDIMENTICABILE.

Di seguito il link del sito, dite pure che vi manda Easy Interrail: H2OSTEL

 

Seconda Tappa: Bled

Dovevo realizzare un sogno. Perdermi nel fantastico panorama che regala il Lago di Bled.

itinerario interrail lago di bled

Attenzione, ancora non ho dato il via al mio itinerario interrail. Non conviene! Il pullman che parte da Lubiana e arriva a Bled costa pochissimo (pagai circa 5 euro), parte ogni ora ed arriva subito. Valutate quindi anche piccoli spostamenti tra città vicine.

Bled è un luogo magico. Difficile non innamorarsi di un posto simile. E’ cosi bello che sembra finto. 

Anche qui non starò ad elencarvi tutte le attrazioni ma, sicuramente, devi segnarti questi posti: Lago di Bled, Gola di Vintgar e Lago Bohinj. 

 

Dove Dormire: Pension Pibernik

 itinerario interrail ostello bled

Pension Pibernik è una struttura immersa nel verde. Sembra di stare in paradiso!

Dopo un’intensa giornata avventurosa, tornare al Pension Pibernik significa rilassarsi, godere della tranquillità o giocare a ping pong, badminton e freccette. In inverno dicono che è possibile osservare i cervi circolare attorno alla pensione. 

Potete scegliere di prenotare un appartamento con tanto di cucina o semplicemente una stanza con bagno incluso oppure dei bungalow distaccati dalla struttura principale.

Ora penserai che sono il classico italiano che pensa solo a mangiare ma, lasciami dire che la colazione qui è stata davvero ottima! L’ambiente della cucina poi è difficile da descrivere…

itinerario interrail cucina ostello bled

Quando si fa colazione sembra di vivere in un film. Stile rustico, immersa nel verde e strutturata a cerchio, l’incredibile quantità di cibo a disposizione vi tratterrà lì almeno per un’ora!

La Pension Pibernik si trova a soli 2km dal Lago di Bled. Unico punto a sfavore è la strada da percorrere per raggiungerla, in quanto i pullman non arrivano fin lì (si fermano a 1km circa di distanza) e di notte non è molto illuminata. Le soluzioni per ovviare a questo problema sono diverse. La struttura infatti offre la possibilità di prenotare una bici (10 euro intera giornata, 20 quella elettrica). Se non volete spendere soldi potete chiedere un passaggio direttamente al proprietario (sempre disponibile) oppure prenotare un taxi che costa davvero poco. Insomma nonostante questo piccolo problema, raccomando vivamente questa struttura per un’esperienza fuori dall’ordinario! 


 

Alpi austriache e fiumi di birra

a Monaco di Baviera

– primo giorno di viaggio –

 

Terza Tappa: Innsbruck

Ho preso il treno da Bled la mattina presto e in sole 5 ore sono arrivato ad Innsbruck.

Da quel giorno ha avuto inizio il mio itinerario in Interrail. Un fantastico inizio considerando anche che ad Innsbruck mi stavano aspettando due carissimi amici che avrebbero trascorso con me i prossimi 3 giorni.

Il treno attraversa paesaggi incredibili. Tutto il tempo del viaggio sono stato con lo sguardo rivolto verso l’esterno ad ammirare i piccoli paesini austriaci.

itinerario interrail tappa innsbruck

Una volta visitata la città, consiglio di prendere la funivia (a pochi metri dal centro) per salire in montagna e dare il via a qualche escursione. Ne vale davvero la pena!

Come già detto però, volevo vivere almeno una volta nella mia vita un Oktoberfest. Ero a due passi da Monaco, quindi perché non approfittarne?!

 

Quarta Tappa: Oktoberfest

Per raggiungere Monaco di Baviera ho preso il pullman (Flixbus) la mattina presto per poi ritornare la notte.

itinerario interrail tappa oktoberfest

Il pullman è comodissimo e soprattutto economico. E’ stata davvero un’ottima soluzione, anche perché cercare dove dormire a Monaco credo non sia cosi facile, specie se si vuole risparmiare.

L’Oktoberfest è l’evento più famoso ospitato nella città di Monaco. Secondo le più recenti statistiche, ogni anno vengono consumati circa 7 milioni di boccali di birra. Oltre la birra, che scorre a fiumi, ciò che più mi ha affascinato sono tutte le persone che indossavano il tradizionale vestito bavarese. Incredibile scoprire quanto siano attaccate alla loro cultura. Anche qui ho avuto la fortuna di conoscere ragazzi e ragazze provenienti da tutto il mondo, motivo per cui ti consiglio assolutamente di provare questa esperienza almeno una volta nella vita!

Dove Dormire: Airbnb

Dopo una serie di ricerche, posso dire non aver trovato nulla di più economico di AIRBNB.
Ci siamo trovati davvero bene nell’appartamento scelto: economico, bello ed a due passi dalla stazione! Ti lascio il link di seguito: https://abnb.me/EVmg/4oILMENOwI

Se vuoi ottenere uno sconto sulla tua prima prenotazione e scoprire come utilizzare al meglio Airbnb, dai pure un’occhiata a questo articolo ALLA SCOPERTA DI AIRBNB


La Svizzera tra laghi e montagne

 – secondo giorno di viaggio –

 

Quinta Tappa: Interlaken

Probabilmente non hai mai sentito parlare di questa città. Si tratta invece di uno dei posti più incredibili della Svizzera. Posso suggerirlo come punto di partenza per una serie di escursioni che ti lasceranno senza fiato.

itinerario interrail tappe interlaken

Infatti, raggiungendo la stazione dei treni Interlaken Ost, avrai la possibilità (in pochissimo tempo) di raggiungere diversi paesi limitrofi e da li iniziare le tue avventure immerso nella natura. Da non perdere lungo l’itinerario interrail da questa località sono:

Murren (1650m): paese di 418 abitanti raggiungibile partendo da Lauterbrunnen!

itinerario interrail tappa murren

Grindelwald First (2166m): raggiungere prima di tutto Grindelwald, partendo sempre da Interlaken Ost, e da qui prendere la funivia scendendo all’ultima fermata “Grindelwald First” appunto, oppure, se siete allenati, un bel trekking e via di gambe e polmoni.

itinerario interrail tappa grindelwald

Lago Blausee: Incantevole lago a 30 minuti da Interlaken. Non credo di aver visto mai niente di più bello in vita mia. Se vuoi scoprire di più in merito a questo posto incantevole, vieni a fare un giro sulla Pagina Facebook di Easy Interrail (c’è una storia dietro che vi farà venire la pelle d’oca).

itinerario interrail tappa lago blausee

Lauterbrunnen: comune svizzero di circa 2000 abitanti, raggiungibile in 15 minuti da Interlaken con il treno (i treni in questa direzione partono ogni ora).

itinerario interrail tappa lauterbrunnen

 

Dove Dormire: Backpackers Villa – Swiss Youth Hostel

Lungo il mio itinerario interrail che ha fatto tappa appunto ad Interlaken, ho avuto la fortuna di dormire nei migliori ostelli della regione. 

… Iniziamo da Backpackers Villa dove ho trascorso le prime due notti.

itinerario interrail ostello interlaken

 

Stiamo parlando di una struttura che dal 2011 ad oggi ha ricevuto il Premio Hostelworld come miglior ostello (ed è ancora attualmente primo in classifica)! Si tratta di un’imponente struttura a circa 1km dalla stazione Interlaken Ost e a 15 minuti a piedi dalla stazione Interlaken West. Oltre alla posizione ottimale, il personale si è dimostrato gentile e disponibile sin dall’inizio. Arrivai in anticipo rispetto all’orario previsto e mi fecero aspettare giusto qualche minuto anticipando il check-in.

Niente da dire per le stanze, se non che le trovai pulite e con un panorama indimenticabile. La sera, dopo cena, amavo stare fuori sul balcone della stanza per rilassarmi e ricaricare le forza per la mattina seguente.

itinerario interrail vista ostello interlaken
Oltre alla lavatrice ed asciugatrice che la struttura mette a disposizione, potete usufruire della cucina 24h su 24h, con la possibilità di mangiare sia all’interno che fuori. La cucina è abbastanza grande e la sera ricordo che riuscivamo a cucinare anche in 20!

Se vuoi maggiori informazioni riguardo i prezzi oppure avere la possibilità di contattare direttamente il personale, visita la pagina Facebook Backpackers Villa.

 

Gli ultimi due giorni sono stato ospite di un altro “ostello”, lo Swiss Youth Hostel.

itinerario interrail ostello interlaken

Ho inserito volontariamente la parola ostello sopra tra virgolette perché non riesco proprio a capacitarmi di come questa struttura sia classificata come tale. Si tratta di un vero e proprio villaggio a 5 stelle, con infiniti comfort ed esteticamente meraviglioso. 

Oltre alla sua posizione impagabile (1 minuto a piedi dalla stazione Interlaken Ost, da dove prenderai tutti i treni necessari per proseguire nel tuo itinerario interrail), ciò che più mi ha colpito è la professionalità e serietà delle ragazze che lavorano alla reception. Nulla da dire – se non di positivo – sulla struttura. Al piano terra potrai trovare alla tua destra il soggiorno con tanto di tavola da biliardo e divani per lavorare al pc o rilassarti dopo le tue escursioni e alla sinistra la sala pranzo e il ristorante. L’unico punto a sfavore è la cucina. E’ presente solo un bollitore ed un microonde nella living room al primo piano. Per il resto, pagando, potrai mangiare direttamente al ristorante. Nonostante per me la cucina sia fondamentale, devo ammettere che ritornerei volentieri soprattutto per la pulizia e comodità delle stanze. Ricordo anche di aver fatto amicizia con bellissime persone, tra cui due ragazzi coreani che porterò sempre nel cuore.

itinerario interrail ostello interlaken amicizie

Ecco il sito della struttura: http://www.youthhostel.ch/en/international
Per entrambe potrai presentarti a nome di Easy Interrail.


 

La Francia fuori dalla

capitale parigina

– terzo giorno di viaggio –

 

Sesta Tappa: Strasburgo

Una volta pagata la prenotazione obbligatoria del posto a sedere (circa 4euro), nel mio itinerario interrail ho lasciato Interlaken Ost per raggiungere, in 3:40 h ed un solo cambio, Strasburgo – Francia.

itinerario interrail tappa strasburgo
Una città piccola ed affascinante al confine con la Germania, piena di cultura, capitale politica dell’Unione Europea, famosa anche e soprattutto per il suo centro storico dove conobbi un artista italiano che creava delle opere meravigliose. Due giorni possono bastare e, fidati, ne vale davvero la pena!

Dove Dormire: Airbnb

Non sono molti gli ostelli che puoi trovare a Strasburgo quindi, anche qui, come in Austria ti consiglio di cercare un alloggio con Airbnb. Non preoccuparti troppo di sceglierlo in centro; i  mezzi vanno alla grande e potrai prendere bus o tram fino a tarda notte.

 

– quarto giorno di viaggio –

Settima Tappa: Lione

Il quarto e penultimo giorno di viaggio del mio itinerario interrail l’ho utilizzato per salutare Strasburgo e raggiungere Lione (4h di viaggio). Ricorda che sarà necessario, anche questa volta, prenotare il posto a sedere.

itinerario interrail tappa lione
Oltre ad essere una delle più grandi città della Francia, Lione è molto conosciuta per il suo centro storico (ricorda di salire in cima dove si trova la cattedrale per godere del panorama) e per lo stile moderno ed insolito che caratterizza Lione nel luogo della confluenza dei due fiumi cittadini.

 

Dove Dormire: Slo Living Hostel

Che spettacolo ragazzi! Questo ostello è nato nel 2013 e nel 2015 ha ricevuto il premio come Miglior Ostello della Francia. Si trova a soli 10 minuti a piedi dalla stazione centrale Part Dieu e 10 minuti dal centro città. Uno degli aspetti che più mi ha affascinato è lo stile e i colori che caratterizzano questa struttura. Tutto molto “minimal” con colori pastello che rendono l’ambiente accogliente e pulito. Sono stati davvero tutti gentili e disponibili in qualsiasi momento della giornata.

itinerario interrail ostello lione

Sono rimasto in ostello anche dopo l’orario del check out perché il treno per l’ultima tappa del mio itinerario interrail partiva nel pomeriggio. E’ disponibile una piccola cucina ed in più la mattina la colazione è a buffet. Per quanto riguarda le stanze ed i bagni, è tutto molto nuovo e sempre pulito. Punto di forza dello Slo Living Hostel rimane il giardino centrale, punto di ritrovo per tutti gli host, in quanto (soprattutto nel periodo estivo) vengono organizzati piccoli concerti di musica live dando la possibilità anche ad esterni di partecipare. Una politica ed una visiona totalmente differente ed alternativa. Non posso che approvare!


 

Tapas e modernismo catalano

– quinto giorno di viaggio –

Ottava Tappa: Barcellona

Non avrei mai voluto vedere la fine di questo viaggio. Ho incontrato tantissime persone, scoperto nuovi colori e visto posti meravigliosi. Eppure tutto ha un inizio ed una fine. E riguardo a quest’ultima, non potevo scegliere fine più bella 😀

L’ultima tappa del mio itinerario interrail vede infatti come protagonista il capoluogo della Catalogna, Barcellona.

itinerario interrail tappa barcellona

Una bellissima città, attiva tutto il giorno e per tutta la settimana. Non sto qui ad elencarvi le infinite attrazioni, ma sicuramente posso dirvi che in 3 giorni riuscirete a scoprire ogni angolo della città.

 

Dove Dormire: Sweet Bcn Youth Hostel

Economico, pratico e bello. Lo Sweet Bcn Youth Hostel si trova a 10 minuti a piedi da Le Ramblas e 15 minuti dalla stazione centrale. Ottima posizione quindi per chi ha pochi giorni a disposizione. L’ostello risulta pulito, cosi come le stanze (ognuna ha 6 posti letto), la cucina (accessibile h24), i bagni (quattro bagni ognuno con doccia inclusa).

itinerario interrail ostello barcellona

Ricordo che c’era una stanza matrimoniale dedicata alle coppie che, per l’occasione, viene ricoperta di petali e palloncini.

Ho un ricordo bellissimo di questo ostello, soprattutto perché ho conosciuto persone bellissime e tutt’ora continuiamo a sentirci. Ritornerò con piacere nella speranza di ritrovare tutto come prima ma con la consapevolezza che ogni cosa cambia, ed è giusto che sia cosi…

Per maggiori info sullo Sweet Bcn Youth Hostel clicca qui

2 Comments

  1. Ciao!
    Davvero molto utile e interessante questo articolo!
    Una domanda: da Barcellona poi come sei tornato in Italia? Hai fatto qualche tappa intermedia o tutte le ore di fila sul treno?
    Grazie

    • Ciao Marianna, grazie per aver letto questo articolo. Sono contento sia risultato interessante 🙂
      Da Barcellona sono tornato in aereo in Italia. Avevo ormai terminato i giorni di viaggio ed ho semplicemente prenotato un volo.

      Esperienza fantastica comunque.
      Da rifare per la terza volta 🙂

Leave a Reply